AMBIENTE POESIAA. Liriche di Anna Maria Noia

ODE SUL ldquoRIGOPIANOrdquoE la montagna si ripieg su s stessa, sprofondAmmantata di candida mortehellipAngeli nel bianco ndash piccole creature ndashtratti vengon in salvo, da angeli del fangoE tutto il silenzio che respirava ndash attorno al centro benessere ndashgravido pareva di ghiaccio e dolorehellipNeve su neve, immacolata coltre,a pender su inermi ospiti, drsquoun albergo maledettohellipE ndash nel giorno s ferale ndash ldquoRigopianordquo, il nome fatidico trenta le vittimeE pochi, pochissimi purtroppo i superstitihellipMa fu lrsquoumana coscienza, dellrsquouom la mano a forzar,con inganni e false attestazionidi solidit strutturaligli eventi pur naturali ndash ma catastroficiE intanto la pena, che si piaga ndash e si piega non si spiegaNellrsquoatroce indifferenza mediaticahellipPoche lacrime di telespettatori annoiati,e poi ndash subito ndash si volta paginahellipSofferenza muta, tacita ndash sui poveri corpi, cadaveri aggrovigliatiin un appiglio madido di urli atroci,di disperazion forierihellipE il tg va, prosegue nellrsquoassuefazione,anestetizzati ndash come siamo ndash noi, ldquopatate da divanordquosfott americanoalle lunghe liste di tragedie immani ndashche a volte posson evitarsihellipE angoscia su angoscia, stille di bianco plasmanella notte oscura ndash sempre pi densahellipCol suo carico di morte e povert. Ora chi pagaAi posteri lrsquoardua sentenza, di manzonian memoriaIntersezioni drsquoallitterazionihellipVado qual ombra vaga, soffusa e quieta stellahellipIncedo silente, ratto il mio timore per i tuoi occhiil mio errabondo universo, semplice qual tenue filo, rado disperso in tuffi drsquoemozionihellipSento il silenzio arduo, che pulsa sconcertante al mio labbrohellipOdo lrsquoaugello triste drsquouna tempesta sabbiosahellipOve per poco il cor si spaura ndash e, drsquouopo, lrsquoardire vuol sfogo ndashecco tetri pensier, accecati dalla mente, in solito luttohellipStrascinando, rumoreggian lrsquoonde. tratto il dadodella sorte angosciata, brilla bellezza vana in fine di viahellipIn punta di penna racconto nei versidi eventi diversi,e distanti drsquoistintihellipDisiati complotti ndash galeotti lussuriosi ndashtengon le brame della mia scarna trama,chimere impazzite di vite impazzaterecan ore slavate di candide statue.Sepolcri e simulacri, oggetti di segni,simbolici acrobati ndash in compagnia di esseri alati.Cos il percorso ha senso, intenzionihellipCanta la mano ndash arando i miei campi ndash di seminatorichini e affannati, qual ladri di bacihellipE quinci paesaggi tra rami dorati,che vivon segreti mai pi sussurrati.Rovine tra siepi, nidi di serpifanciul degli agri sospesi o atterriti questa la vita ndash singolar tenzone ndashNel suon de la radio Oh triste canzoneCanzone bella, dolce ritratto,a fronte di schiere di armati soldatihellipLe donne a caso srsquoaffrettan, s senza meta,in questrsquoode che ogni suon sentetermine fisso di eterno sembiante.Leggiadria di mia madre unrsquoode srsquoodeCallose, rattrappite adusi mani qual carezza lievesopra il mio capo nodose, innervatehellipIl mio animo geme, di fronte a tanto ardore ndash affetto inestinguibilehellipLuce impareggiabile, ineguagliabileLe labbra mie fremono ndash al tuo dir severo, epper confortantehellipSei tu ndash o madre, la compagna di vita agli anni miei,ridenti e fuggitivisersquo tu lrsquoAmor che tutto e per tutto vinceDentro recondite realt serotine e indi esce giornoA tinte fosche, ma dense di umane fragilithellipFelicit arde nersquo tuoi occhi ndash ormai stanchi, cisposi, mai per spenti.Il cammino verso la Felicit eterna ndash vaga meta della terra testarda ndash arduo, difficile, periglioso.Per ci sei tu, ci sei semprehellipE per questo lrsquoode che vo significando protesa ad omaggiarti di gratitudinehellipO madre, donna, devoto gigliodi rassegnazione e smarrimento,sii tu vicina alle esigenze dei tuoi amati pargolii figlioli che ndash con pap ndash hai saputo allevare ed educare, accudirehellipChe il tuo spasmodico esisteredivenga ancora pi ansante e proficuo.Ci vedrem poi, tra i prati celesti,dove Dio nostro padre vuol condurci secohellipAbbi pazienza per le mie contraddizioni,per le ubbie di ribelle personae guidami ndash attraverso Cristo ndash a valori di condivisione e sacrificioabnegazione profondache mi hai da sempre insegnato come obiettivo precipuohellipAh, vecchierella canuta e imbiancata liriche di Anna Maria NoiaCome Scrivere un Libro, la Casa Editrice Edizioni Paguro un'Associazione Culturale e Casa Editrice con sede a Mercato San Severino in provincia di Salerno che nasce con lo scopo di praticare e propagandare tutte Ie attivit di natura culturale ed intellettuale legate al tessuto sociale, culturale, artistico ed economico. Edizioni Paguro cura la redazione e I'edizione di libri, testi e riviste che trattano ogni campo del sapere, tanto umanistico quanto scientifico. Pubblica volumi di carattere accademico e non in materia di arte, diritto, economia, filosofia, sto ria, politica, sociologia, antropologia, letteratura, narrativa, poesia, matematica, fisica, biologia e molto altro ancora. Edizioni Paguro si impegna a promuovere, pubblicizzare, distribuire e commercializzare i diversi prodotti e servizi di natura editoria le e non realizzati e erogati per mezzo di una rete ben strutturata di canali tradizionali, reti informatiche e telematiche. All'editoria tradizionale, Edizione Paguro affianca, su esplicita commissione dei propri autori, una serie di attivit e servizi correlati quali marketing d'auto re, produzione di materiale promozionale segnalibri customizzati, bigliettini da visita, locandine, manifesti ecc., organizzazione diretta eo indiretta di manifestazioni, convegni, dibattiti, seminari e corsi di formazione e di studio per enti pubblici eo privati, con mostre ed esposizioni di ogni genere. Edizioni Paguro fa della libert di espressione e di divulgazione delle idee il proprio credo, e sostiene, nel limite delle proprie possibilit, tutti coloro che vogliono dare inchiostro al proprio pensiero, purch lo facciano con rispetto, responsabilit e passione.

 
 
 
 
 
 
 
 
Edizioni Paguro
Catalogo
Collane
Autori
Pubblica con noi
Eventi/News
Downloads
 
Edizioni Paguro
 
AREA CLIENTI
 
COMUNICAZIONI
 
LA CASA EDITRICE
 
RETE DI VENDITA
 
INFORMAZIONI
 
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
 
AMBIENTE & POESIAA. Liriche di Anna Maria Noia
AMBIENTE & POESIAA. Liriche di Anna Maria Noia
900-480|||
AMBIENTE & POESIAA. Liriche di Anna Maria Noia

ODE SUL “RIGOPIANO”

E la montagna si ripiegò su sé stessa, sprofondò!
Ammantata di candida morte…
Angeli nel bianco – piccole creature –
tratti vengon in salvo, da angeli del fango!
E tutto il silenzio che respirava – attorno al centro benessere –
gravido pareva di ghiaccio e dolore…
Neve su neve, immacolata coltre,
a pender su inermi ospiti, d’un albergo maledetto…
E – nel giorno sì ferale – è “Rigopiano”, il nome fatidico; trenta le vittime!
E pochi, pochissimi (purtroppo!) i superstiti…
Ma fu l’umana coscienza, dell’uom la mano a forzar,
con inganni e false attestazioni
di solidità strutturali
gli eventi pur naturali – ma catastrofici!
E intanto la pena, che si piaga – e si piega: non si spiega!
Nell’atroce indifferenza mediatica…
Poche lacrime di telespettatori annoiati,
e poi – subito! – si volta pagina…
Sofferenza muta, tacita – sui poveri corpi, cadaveri aggrovigliati
in un appiglio madido di urli atroci,
di disperazion forieri…
E il tg va, prosegue nell’assuefazione,
anestetizzati – come siamo – noi, “patate da divano”
(sfottò americano)
alle lunghe liste di tragedie immani –
che a volte posson evitarsi…
E angoscia su angoscia, stille di bianco plasma
nella notte oscura – sempre più densa…
Col suo carico di morte e povertà. Ora chi paga?
Ai posteri l’ardua sentenza, di manzonian memoria!


Intersezioni (d’allitterazioni…)

Vado qual ombra vaga, soffusa e quieta stella…
Incedo silente, ratto il mio timore è per i tuoi occhi;
il mio errabondo universo, semplice qual tenue filo,
è rado disperso in tuffi d’emozioni…
Sento il silenzio arduo, che pulsa sconcertante al mio labbro…
Odo l’augello triste d’una tempesta sabbiosa…
Ove per poco il cor si spaura – e, d’uopo, l’ardire vuol sfogo –
ecco tetri pensier, accecati dalla mente, in solito lutto…
Strascinando, rumoreggian l’onde. È tratto il dado
della sorte angosciata, brilla bellezza vana in fine di via…
In punta di penna racconto nei versi
di eventi diversi,
e distanti d’istinti…
Disiati complotti – galeotti lussuriosi –
tengon le brame della mia scarna trama,
chimere impazzite di vite impazzate
recan ore slavate di candide statue.
Sepolcri e simulacri, oggetti di segni,
simbolici acrobati – in compagnia di esseri alati.
Così il percorso ha senso, intenzioni…
Canta la mano – arando i miei campi – di seminatori
chini e affannati, qual ladri di baci…
E quinci paesaggi tra rami dorati,
che vivon segreti mai più sussurrati.
Rovine tra siepi, nidi di serpi:
fanciul degli agri sospesi o atterriti!
È questa la vita – singolar tenzone –
Nel suon de la radio: Oh triste canzone!
Canzone bella, dolce ritratto,
a fronte di schiere di armati soldati…
Le donne a caso s’affrettan, sì senza meta,
in quest’ode che ogni suon sente
termine fisso di eterno sembiante.


Leggiadria di mia madre: un’ode s’ode

Callose, rattrappite adusi mani qual carezza lieve
sopra il mio capo (nodose, innervate)…
Il mio animo geme, di fronte a tanto ardore – affetto inestinguibile…
Luce impareggiabile, ineguagliabile!
Le labbra mie fremono – al tuo dir severo, epperò confortante…
Sei tu – o madre, la compagna di vita agli anni miei,
ridenti e fuggitivi;
se’ tu l’Amor che tutto e per tutto vince!
Dentro recondite realtà serotine: e indi esce giorno!
A tinte fosche, ma dense di umane fragilità…
Felicità arde ne’ tuoi occhi – ormai stanchi, cisposi, mai però spenti.
Il cammino verso la Felicità eterna – vaga meta della terra testarda –
è arduo, difficile, periglioso.
Però ci sei tu, ci sei sempre…
E per questo l’ode che vo significando
è protesa ad omaggiarti di gratitudine…
O madre, donna, devoto giglio
di rassegnazione e smarrimento,
sii tu vicina alle esigenze dei tuoi amati pargoli
i figlioli che – con papà – hai saputo allevare ed educare, accudire…
Che il tuo spasmodico esistere
divenga ancora più ansante e proficuo.
Ci vedrem poi, tra i prati celesti,
dove Dio nostro padre vuol condurci seco…
Abbi pazienza per le mie contraddizioni,
per le ubbie di ribelle persona
e guidami – attraverso Cristo – a valori di condivisione e sacrificio
(abnegazione profonda)
che mi hai da sempre insegnato come obiettivo precipuo…
Ah, vecchierella canuta e imbiancata!

[ liriche di Anna Maria Noia]

AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il

Leggi anche:
Filosofia
Che cos' il DESTRUTTURALISMO?
Inesorabilmente, ogni «termine» del linguaggio, quale che sia, subisce l’usura del tempo, che è Crono...
>>
Filosofia
La dea VERITA'
Per questa volta, proverò a dirvi, ma indirettamente, anche di me e della mia attività di ricerca durata circa 3...
>>
Filosofia
Il fuso di Ananke
Il periodico La Lettura nell’edizione del 6 agosto u.s. informa che Kevin Mulligan, filosofo inglese nato nel ...
>>
FILOSOFIA ANTICA
IL PARADISO DI APOFI
L’ideologia dominante ha il potere di de-costruire i canoni e le tradizioni pre-esistenti, sostituendoli con nuovi....
>>
NUOVE TECNOLOGIE
STAGE IUDAV. Formiamo e Cresciamo Talenti nel campo delle Nuove Tecnologie
Dopo 3 giorni intensi di sviluppo il primo di una serie esperienze videoludiche creato da Edoardo Galati e Sergio Mazzola &egr...
>>
POLITICA INTERNAZIONALE
Brexit e non solo...
I trattati dell’Unione Europea non prevedono l’uscita di ogni singolo stato-nazione dall’organizzazione sovrao...
>>
Filosofia
Verita' e sistemi alternativi
Vi è in questo universo una supercoscienza, corrispondente a quello che noi, appartenendo ad una tradizione posteriore,...
>>
Filosofia
La Verit dei Social
I nuovi strumenti Social hanno un enorme potenzialità, che è quella di com-prendere più facilmente la logic...
>>
FINANZA
Un 2017 tra streghe ed evasori
Di seguito, una mia ricostruzione dei valori nominali delle poste di bilancio sui dati in percentuale, approssimati ai decimal...
>>
NEWSLETTER
ISCRIVITI
VUOI RICEVERE LE NOSTRE NEWS?
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
CATEGORIE
AUTORI
CURIOSIT
POESIA
ACCESSORI DA LETTORE
CORSI DI FORMAZIONE
FILOSOFIA
FILOSOFIA ANTICA
FINANZA
LEZIONI DI FILOSOFIA ANTICA
LIBRERIE
MOSTRE MERCATO S. SEVERINO
NUOVE TECNOLOGIE
POLITICA INTERNAZIONALE
RECENSIONI
STORIA MEDIOEVALE
TELEVISIONE
CONCORSI LETTERARI 2018
LETTERE DA BABBO NATALE
EDIZIONI PAGURO
INFORMAZIONI
EVENTI
ARTE
FIERE
POESIA
SPORT
UNISA
IMPEGNO SOCIALE
BULLISMO
MOSTRE
ESTASI
MOSTRE
TRINITA
PREMI
POESIA
PUBBLICAZIONI
SALERNO
RECENSIONI
FILOSOFIA
POESIA
STORIA
SCRIPTOR DIXIT
FILOSOFIA
POESIA
SIAE - SI ILLUMINA
LETTERATURA FANTASY
ARCHIVIO
GENNAIO 2019
NOVEMBRE 2018
OTTOBRE 2018
SETTEMBRE 2018
LUGLIO 2018
APRILE 2018
MARZO 2018
DICEMBRE 2017
NOVEMBRE 2017
OTTOBRE 2017
SETTEMBRE 2017
AGOSTO 2017
LUGLIO 2017
GIUGNO 2017
MAGGIO 2017
APRILE 2017
MARZO 2017
FEBBRAIO 2017
GENNAIO 2017
DICEMBRE 2016
NOVEMBRE 2016
OTTOBRE 2016
SETTEMBRE 2016
AGOSTO 2016
GIUGNO 2016
MAGGIO 2016
APRILE 2016
MARZO 2016
FEBBRAIO 2016
GENNAIO 2016
OTTOBRE 2015
 
Catalogo
 cerca
PROSSIME USCITE +
ANIMAZIONE E VIDEOGIOCHI +
ARTI +
DIRITTO ED ECONOMIA +
FILOSOFIA E STORIA +
NARRATIVA E POESIA +
SCIENZE SOCIALI +
STUDI IBERO E IBERO-AMERICANI +
UNISA +
PROMO +

Offerte
 cerca
SOCIALTOOLS +
STAMPA +

Promozioni
 
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tel. 39.089.821723
 
|
|
|
|
|
 
Clicca qui per personalizzare il sito
 
CPANEL
Theme color:
 
 
Font size:
 
10 pt
12 pt
14 pt
16 pt
18 pt
 
Background:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
AMBIENTE  POESIAA Liriche di Anna Maria Noia editore quattroventi scuola editrice il
Home
Autori
Collane
Pubblica con noi
Condizioni di vendita
News
Contatti
Email
089.821723
328.9670221