Le ZES e il futuro del Sud-Italia

Sulla G. U. del 20 giugno u.s., stato pubblicato il decreto legge n. 91 recante Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno. Rispetto al complesso delle misure individuate, evidenziamo con orgoglio che il testo legislativo, al Capo II, recepisce anche la nostra proposta httpwww.eticapa.iteticapatagzes-special-economic-zone-angelo-giubileo httpwww.pensalibero.itlineamenti-proposta-riforma-della-pa-italia httpswww.salernonotizie.it20170116lineamenti-di-una-proposta-di-riforma-della-pa-in-italia-di-angelo-giubileo httpwww.ilquotidianodisalerno.it20170118lineamenti-di-una-proposta-di-riforma-della-pa-in-italia drsquoistituire Zone economiche speciali ZES.E quindi, anche in raffronto, elenchiamo qui in sintesi i nodi della proposta che restano ancora da sviluppare Iter legislativoIn generale, lrsquoiter legislativo prevede innanzitutto che il decreto, pena decadenza, sia convertito in legge entro sessanta giorni dallrsquoavvenuta pubblicazione. In particolare, lrsquoart. 3 del testo stabilisce inoltre che le modalit per lrsquoistituzione di una ZES siano definite con decreto concertato del Presidente del Consiglio dei ministri entro ulteriori sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione. E quindi, previsto che lrsquoiter per lrsquoistituzione di una ZES debba completarsi circa 2 mesi prima della fine dellrsquoanno corrente. Aree drsquointeresseEx art. 4, comma 4, del decreto, la proposta drsquoistituzione di una ZES pu essere presentata dalle regioni meno sviluppate. A oggi, proposte sono state avanzate dalle regioni Calabria e Campania. Ex art. 2, lrsquoarea interessata deve riguardare una zona geograficamente delimitata e chiaramente identificata, costituita anche da aree non territorialmente adiacenti purch presentino un nesso economicamente funzionale, e che comprenda almeno unrsquoarea portuale con le caratteristiche stabilite dal regolamento UE n. 1315 dellrsquo11 dicembre 2013 del parlamento europeo e del Consiglio, collegata alla rete transeuropea dei trasporti TENT. Soggetti interessatiEx art. 4, co. 6, del decreto, Il meccanismo della ZES prevede innanzitutto lrsquoistituzione di un Comitato, una sorta di ldquocabina di regiardquo, i cui oneri di finanziamento non possono importare, almeno a legislazione vigente, nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. Lrsquoart. 4, ult. co., precisa in fine che le imprese coinvolte, sia gi operative che di nuovo insediamento nellrsquoarea destinataria, sono tenute al rispetto della normativa nazionale ed europea, nonch delle prescrizioni adottate per il funzionamento della stessa ZES. Benefici fiscali e semplificazioniIl testo dellrsquoart. 5 introduce in fine alla disciplina di previsione dei benefici fiscali e semplificazioni. La norma prevede che d.1 il regime futuro delle semplificazioni ex art. 5, co. 1, lett. a, b, in ordine allrsquoapposita cabina di regia e in deroga alle discipline generali esistenti in materia, sia individuato anche a mezzo di protocolli e convenzioni tra le amministrazioni locali e statali interessate e regimi procedimentali speciali e accesso alle infrastrutture esistenti d.2 a parte le condizioni e i vincoli per le imprese beneficiarie delle misure, di cui al testo del co. 3, la misura dei benefici fiscali riguarda esclusivamente il meccanismo del credito drsquoimposta, cos come disciplinato ai sensi dei co. 4, 5 e 6. In particolare, segnaliamo che le risorse per lrsquooperativit delle ZES, nella misura preventivata per gli anni 2018-2019 e 2020, saranno finanziate mediante corrispondente riduzione del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione programmazione 2014-2020 di cui allrsquoart. 1, comma 6, della legge 27 dicembre 2013, n. 147. Indubbiamente, si tratta di un cambio di strategia, del quale abbiamo sottolineato ripetutamente lrsquoopportunit e oggi, riteniamo, piuttosto la necessit. di Angelo Giubileo Come Scrivere un Libro, la Casa Editrice Edizioni Paguro un'Associazione Culturale e Casa Editrice con sede a Mercato San Severino in provincia di Salerno che nasce con lo scopo di praticare e propagandare tutte Ie attivit di natura culturale ed intellettuale legate al tessuto sociale, culturale, artistico ed economico. Edizioni Paguro cura la redazione e I'edizione di libri, testi e riviste che trattano ogni campo del sapere, tanto umanistico quanto scientifico. Pubblica volumi di carattere accademico e non in materia di arte, diritto, economia, filosofia, sto ria, politica, sociologia, antropologia, letteratura, narrativa, poesia, matematica, fisica, biologia e molto altro ancora. Edizioni Paguro si impegna a promuovere, pubblicizzare, distribuire e commercializzare i diversi prodotti e servizi di natura editoria le e non realizzati e erogati per mezzo di una rete ben strutturata di canali tradizionali, reti informatiche e telematiche. All'editoria tradizionale, Edizione Paguro affianca, su esplicita commissione dei propri autori, una serie di attivit e servizi correlati quali; marketing d'auto re, produzione di materiale promozionale segnalibri customizzati, bigliettini da visita, locandine, manifesti ecc., organizzazione diretta eo indiretta di manifestazioni, convegni, dibattiti, seminari e corsi di formazione e di studio per enti pubblici eo privati, con mostre ed esposizioni di ogni genere. Edizioni Paguro fa della libert di espressione e di divulgazione delle idee il proprio credo, e sostiene, nel limite delle proprie possibilit, tutti coloro che vogliono dare inchiostro al proprio pensiero, purch lo facciano con rispetto, responsabilit e passione.

 
 
 
 
 
 
 
 
Edizioni Paguro
Catalogo
Collane
Autori
Pubblica con noi
Eventi/News
Downloads
 
Edizioni Paguro
 
AREA CLIENTI
 
COMUNICAZIONI
 
LA CASA EDITRICE
 
RETE DI VENDITA
 
INFORMAZIONI
 
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
 
Le ZES e il futuro del Sud-Italia
Le ZES e il futuro del Sud-Italia
896-462
Le ZES e il futuro del Sud-Italia
Sulla G. U. del 20 giugno u.s., è stato pubblicato il decreto legge n. 91 recante Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno. Rispetto al complesso delle misure individuate, evidenziamo con orgoglio che il testo legislativo, al Capo II, recepisce anche la nostra proposta ( http://www.eticapa.it/eticapa/tag/zes-special-economic-zone-angelo-giubileo/; http://www.pensalibero.it/lineamenti-proposta-riforma-della-pa-italia/; https://www.salernonotizie.it/2017/01/16/lineamenti-di-una-proposta-di-riforma-della-pa-in-italia-di-angelo-giubileo/; http://www.ilquotidianodisalerno.it/2017/01/18/lineamenti-di-una-proposta-di-riforma-della-pa-in-italia/ ) d’istituire Zone economiche speciali (ZES).
E quindi, anche in raffronto, elenchiamo qui in sintesi i nodi della proposta che restano ancora da sviluppare:
 
          Iter legislativo
In generale, l’iter legislativo prevede innanzitutto che il decreto, pena decadenza, sia convertito in legge entro sessanta giorni dall’avvenuta pubblicazione. In particolare, l’art. 3 del testo stabilisce inoltre che le modalità per l’istituzione di una ZES siano definite con decreto concertato del Presidente del Consiglio dei ministri entro (ulteriori) sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione. E quindi, è previsto che l’iter per l’istituzione di una ZES debba completarsi circa 2 mesi prima della fine dell’anno corrente.
 
          Aree d’interesse
Ex art. 4, comma 4, del decreto, la proposta d’istituzione di una ZES può essere presentata dalle regioni meno sviluppate. A oggi, proposte sono state avanzate dalle regioni Calabria e Campania. Ex art. 2, l’area interessata deve riguardare una zona geograficamente delimitata e chiaramente identificata, costituita anche da aree non territorialmente adiacenti purché presentino un nesso economicamente funzionale, e che comprenda almeno un’area portuale con le caratteristiche stabilite dal regolamento (UE) n. 1315 dell’11 dicembre 2013 del parlamento europeo e del Consiglio, collegata alla rete transeuropea dei trasporti (TENT).

    Soggetti interessati

Ex art. 4, co. 6, del decreto, Il meccanismo della ZES prevede innanzitutto l’istituzione di un Comitato, una sorta di “cabina di regia”, i cui oneri di finanziamento non possono importare, almeno a legislazione vigente, nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. L’art. 4, ult. co., precisa in fine che le imprese coinvolte, sia già operative che di nuovo insediamento nell’area destinataria, sono tenute al rispetto della normativa nazionale ed europea, nonché delle prescrizioni adottate per il funzionamento della stessa ZES.

 

          Benefici fiscali e semplificazioni

Il testo dell’art. 5 introduce in fine alla disciplina di previsione dei benefici fiscali e semplificazioni. La norma prevede che:

     d.1) il regime futuro delle semplificazioni (ex art. 5, co. 1, lett. a, b), in ordine all’apposita cabina di regia e in deroga alle discipline generali esistenti in materia, sia individuato anche a mezzo di protocolli e convenzioni tra le amministrazioni locali e statali interessate e regimi procedimentali speciali e accesso alle infrastrutture esistenti;

     d.2) a parte le condizioni e i vincoli per le imprese beneficiarie delle misure, di cui al testo del co. 3, la misura dei benefici fiscali riguarda esclusivamente il meccanismo del credito d’imposta, così come disciplinato ai sensi dei co. 4, 5 e 6. In particolare, segnaliamo che le risorse per l’operatività delle ZES, nella misura preventivata per gli anni 2018-2019 e 2020, saranno finanziate mediante corrispondente riduzione del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione programmazione 2014-2020 di cui all’art. 1, comma 6, della legge 27 dicembre 2013, n. 147.

Indubbiamente, si tratta di un cambio di strategia, del quale abbiamo sottolineato ripetutamente l’opportunità e oggi, riteniamo, piuttosto la necessità.

[ di Angelo Giubileo ]

Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori

Leggi anche:
Filosofia
Avverso Severino
Quando ho letto, ieri sul «Corriere della sera», la notizia che alcuni importanti esponenti del mondo cattolico av...
>>
Filosofia Antica
Il Parmenide di Platone
Il Parmenide di Platone è ritenuto “il testo filosofico più complesso e indecifrabile del pensie...
>>
Filosofia
Sulla Natura dell'Essere e della Ricerca
Transumanar significar per verba non si poria; però l’essemplo (di Glauco) basti a cui esperienza grazi...
>>
Filosofia Antica
Le vie di Elea
In questo breve saggio, procederemo sulla via di elementi certi e incerti, dati di conoscenza acquisiti e parimenti ipotesi, n...
>>
POESIA
Il grande Pan vivo
ACQUA Grande è l'acqua di Oceano l’oceano dell’ essere di più Nemo fin gi&ug...
>>
POLITICA
I missili di Trump e la storia che non finisce
Ascoltato consigliere per la politica estera durante la corsa e l’elezione di Barack Obama alla presidenza degli Stati U...
>>
Filosofia
L'Ultimo Uomo
Una storiografia improntata a un evoluzionismo volgare ci rend(o)no più difficoltoso l’accesso alle civiltà...
>>
Politica
FORZA EUROPA!
Cosa emerge dalla Dichiarazione dei leader dei 27 Stati membri riunitisi a Roma per rievocare, a 60 anni esatti di distanza, lo ...
>>
Filosofia
Ritorno a Elea
In tempi di populismo - che, ribadisco ancora una volta, non si sa esattamente cosa sia e in generale è comunque inteso...
>>
NEWSLETTER
ISCRIVITI
VUOI RICEVERE LE NOSTRE NEWS?
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
CATEGORIE
AUTORI
SCRIPTOR DIXIT
FINANZA
FILOSOFIA
FILOSOFIA ANTICA
POESIA
POLITICA
CONCORSI LETTERARI 2018
LETTERE DA BABBO NATALE
CONCORSI LETTERARI 2019
DREAMZZZ... ANTOLOGIA
POESIA
EDIZIONI PAGURO
INFORMAZIONI
EVENTI
ARTE
FIERE
POESIA
SPORT
UNISA
IMPEGNO SOCIALE
BULLISMO
MOSTRE
ESTASI
MOSTRE
TRINITA
PREMI
POESIA
PUBBLICAZIONI
SALERNO
RECENSIONI
FILOSOFIA
POESIA
STORIA
SIAE - SI ILLUMINA
LETTERATURA FANTASY
ARCHIVIO
GIUGNO 2019
GENNAIO 2019
NOVEMBRE 2018
OTTOBRE 2018
SETTEMBRE 2018
LUGLIO 2018
APRILE 2018
MARZO 2018
DICEMBRE 2017
NOVEMBRE 2017
OTTOBRE 2017
SETTEMBRE 2017
AGOSTO 2017
LUGLIO 2017
GIUGNO 2017
MAGGIO 2017
APRILE 2017
MARZO 2017
FEBBRAIO 2017
GENNAIO 2017
DICEMBRE 2016
NOVEMBRE 2016
OTTOBRE 2016
SETTEMBRE 2016
AGOSTO 2016
GIUGNO 2016
MAGGIO 2016
APRILE 2016
MARZO 2016
FEBBRAIO 2016
GENNAIO 2016
OTTOBRE 2015
 
Catalogo
 cerca
PROSSIME USCITE +
ANIMAZIONE E VIDEOGIOCHI +
ARTI +
DIRITTO ED ECONOMIA +
FILOSOFIA E STORIA +
NARRATIVA E POESIA +
SCIENZE SOCIALI +
STUDI IBERO E IBERO-AMERICANI +
UNISA +
PROMO +

Offerte
 cerca
SOCIALTOOLS +
STAMPA +

Promozioni
 
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tel. 39.089.821723
 
|
|
|
|
|
 
Clicca qui per personalizzare il sito
 
CPANEL
Theme color:
 
 
Font size:
 
10 pt
12 pt
14 pt
16 pt
18 pt
 
Background:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Le ZES e il futuro del Sud-Italia fazi ombre de se collaboratori
Home
Autori
Collane
Pubblica con noi
Condizioni di vendita
News
Contatti
Email
089.821723
328.9670221